A fuoco nella notte un altro lido lungo la costa jonica: gesto doloso

incnedio lido
Foto: www.lecceprima.it

 

Intorno alle 21 di ieri, un incendio ha interessato e distrutto un noto stabilimento balneare in località Punta Prosciutto (Porto Cesareo). Si tratta del Lido del Conte, di proprietà di una società con amministratore un commercialista di Conversano (Bari). Le fiamme si sono ben presto propagate a tutte le strutture in legno e le hanno divorate. Al momento dei fatti nessuno era ovviamente presente sul posto, ma il rogo è stato notato da alcuni passanti, preoccupati anche dall’eventualità che esso potesse propagarsi alle villette nei dintorni (anch’esse perlopiù ormai disabitate), che hanno contattato i vigili del fuoco del distaccamento di Veglie (Lecce), i quali hanno dovuto faticare non poco per estinguerlo. Stando alle ricostruzioni dei pompieri e dei carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Campi Salentina (Lecce) l’origine sarebbe dolosa. Le indagini non saranno semplici in quanto l’esercizio non è dotato di sistema di videososveglianza. Nei giorni scorsi stessa sorte era toccata un altro lido di Punta Prosciutto (Oasis Beach Bar) e anche in quell’occasione si era trattato di un’azione dolosa.

 

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter