La lettera: «Cara “zietta”, non posso rompere il salvadanaio ma ecco i miei auguri speciali…»

2017-09-30-PHOTO-00000351

Qui di seguito il testo di una lettera giunta in redazione. L’ha scritta, con l’aiuto di sua mamma, Ludovica De Milato, una bimba di otto anni che tiene a fare degli auguri speciali alla sua “zietta” preferita (Nina Osmerini, moglie del calciatore della Virtus Francavilla Calcio Carlos Biasón) nonostante non possa rompere il salvadanaio per farle un regalo. Quei soldini, come spiega, le servono per realizzare un sogno…

IMG_4494Caro Strillone, sono Ludovica Anna e ho otto anni. Frequento la quarta elementare con tre maestre bravissime: Angela Gatti, Rita Pozzessere e Isabella Moro. Non so se leggerete questa lettera, ma io ci provo… Vorrei fare un regalo speciale alla mi “zietta” Nina perché oggi è il suo compleanno, ma i soldi del salvadanaio non posso usarli perché devo comprare il pianoforte visto lo studio da quattro anni con la maestra Viviana Lasaracina e la tastiera non basta più… Allora ho pensato a voi, magari potreste farle gli auguri in maniera speciale. Io in cambio vi offro una ciambella buonissima che so fare… Nina è una zia speciale, è argentina ma parla bene l’italiano, anche se una volta mi ha fatto troppo ridere dicendo “ottombre”. Lei è dolce, simpatica, allegra ed è una delle poche che sanno come abbracciarmi… Perché, come dice la mia mamma, io sono allergica agli abbracci e ai baci. Lei è bellissima, fashion… mette sempre delle scarpe fighe. Lei mi vuole bene anche se non sono veramente la sua nipotina e io l’adoro. E poi… ma non glielo dite, lei è la moglie del mio calciatore preferito, che è entrato nel mio cuoricino e ci resterà per sempre… Turu Biasón. Nina è una zia come poche…

 

 

 

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter