Domani giornata movimentata per Oria: quattro grandi eventi e centinaia di turisti

associazione polizia di stato oria 1

associazione polizia di stato oria 2I turisti arriveranno a centinaia domani, domenica 8 ottobre, a Oria. Sono ben quattro le iniziative in programma e tutte di un certo spessore. Sin dalle prime ore del mattino, un pullman carico di tesserati dell’Associazione polizia di Stato – Sezione di Canosa (presieduta dal Cav. Paolo Zingarelli) nella città federiciana. Gli ex poliziotti e le loro compagne saranno ricevuti dal socio locale Cav. Franco Arpa, che farà da cicerone in collaborazione con le guide della Coop Nuova Hyria, e visiterà il centro storico, i principali monumenti, il Museo dei Messapi. E, intanto, si fermerà per il pranzo (ovviamente a base di specialità tipiche locali) presso il ristorante “Da Saverio” in via Torre Santa Susanna.

Sempre domani, Anmil (Associazione nazionale fra mutilati e invalidi del lavoro) – Sezione di Brindisi terrà proprio a Oria la 67ª Giornata nazionale per le vittime degli incidenti sul lavoro. Questo il programma:

  • ore 8.30 raduno partecipanti piazzale antistante la Chiesa di San Francesco d’Assisi
  • ore 9.00 Santa Messa in suffragio dei caduti del lavoro e al termine della funzione religiosa deposizione di una corona al Monumento ai caduti sul lavoro
  • ore 11.30 cerimonia civile nella sala messa a disposizione dal comune di Oria e consegna di brevetti e distintivi d’onore agli invalidi del lavoro da parte dell’INAIL di Brindisi.

“Cambiamo la storia” è lo slogan dell’evento.

 «Purtroppo, stando agli ultimi dati INAIL, la situazione (degli incidenti sul lavoro) resta allarmante con un andamento altalenante delle denunce sia degli infortuni che delle malattie professionali sia di quelli con esito mortale. Già nei primi sette mesi dell’anno sia gli infortuni che i morti sul lavoro sono cresciuti in misura, rispettivamente, dell’1,3% e del 5,2% rispetto allo stesso periodo 2016. In particolare, tra il 1° gennaio e il 30 luglio 2017 sono stati denunciati circa 380.000 infortuni, con un incremento di quasi 5.000 unità rispetto ai 375.000 circa dello stesso periodo dell’anno precedente. La crescita degli infortuni sul lavoro risulta più consistente tra quelli cosiddetti “in occasione di lavoro”, aumentati di quasi 3.000 casi, rispetto a quelli “in itinere” (+2.000 casi circa). Ancora più preoccupante risulta l’andamento delle denunce degli infortuni mortali che dai 562 casi dei primi 7 mesi 2016 sono passati ai 591 dell’analogo periodo 2017: vale a dire 29 vittime del lavoro in più. L’incremento dei decessi risulta praticamente equiripartito tra quelli “in occasione di lavoro” cresciuti di 14 unità e quelli “in itinere” dove l’aumento è stato di 15 unità».

«Questi dati su cui si discuterà dell’andamento a livello locale durante i lavori della cerimonia civile come punto di partenza per riflettere con le istituzioni, pur se ancora provvisori, non possono non destare forte preoccupazione, in quanto prospettano una quasi certa ed inaspettata inversione del positivo trend storico dell’andamento infortunistico nel nostro Paese e nel nostro stesso territorio” – afferma il Presidente territoriale ANMIL Luigi Brigante. «Ci aspettiamo, dunque, in occasione di questa giornata, di poter avere un confronto con le istituzioni locali di cui auspichiamo la massima partecipazione per individuare politiche di prevenzione più efficaci insieme ad azioni di controllo e sanzionatorie più adeguate», conclude il Presidente Brigante.

Domani anche il Giro del Salento in moto Bmw, con tappa finale proprio a Oria, promosso dal Club BMW Motorrad Salento anche e soprattutto per lanciare un messaggio contro la violenza sulle donne al fianco del centro ‘Renata Fonte’.

Infine, domani sera l’appuntamento con la 31ª edizione della Sagra della Sazizza organizzata dal Rione Judea col patrocinio del Comune e in collaborazione con Pro Loco e Prociv-Arci (i dettagli nell’immagine sotto).

Insomma, quella di domani si profila come una giornata insolitamente movimentata per il borgo fridericiano, che pullulerà di gente e di eventi fino a tarda ora.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter