Nasce lo Sportello Tumore, nel quartiere Peraro la nuova “casa” dell’associazione Pandora-Idea

FOTO PANDORA

Quella che una volta era la casa del custode della Scuola Elementare del quartiere Peraro diventerà presto la sede dello Sportello Tumore: un’importante centro di assistenza a favore dei pazienti oncologici e delle loro famiglie, fortemente voluto dall’Associazione Pandora-Idea e realizzato in stretta collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Francavilla Fontana nell’ambito del progetto “Sportello Salute Comunale”.

La dott.ssa Annamaria Miccianza, presidente dell’Associazione, e i suoi più stretti collaboratori hanno provveduto a rendere gli ambienti accoglienti e fruibili ed è ormai tutto pronto per il taglio del nastro che avverrà domenica 22 ottobre alle ore 18, alla presenza del sindaco Maurizio Bruno, che ha conservato la delega alle Politiche Sociali, di Gianluca Budano, dirigente dell’Area Socio-Assistenziale del Comune, di Alfonso Andriulo, presidente della Commissione Consiliare Permanente alle Politiche Sociali e di Padre Benedetto Taccardi, che benedirà la nuova sede.

Lo Sportello Tumore è forse il risultato  più importante della dedizione tenace di un coraggioso gruppo di pionieri che oggi, grazie anche all’immensa generosità di tanti volontari, vede finalmente premiata la propria intraprendenza.

Esso opererà sul territorio comunale , offrendo i propri servizi di informazione, ascolto e accoglienza alle persone affette dal tumore e alle loro famiglie, al fine di fronteggiare la malattia e supportare la vita dell’intero sistema familiare.

Diverse le principali aree di intervento in cui lo Sportello offrirà i propri servizi: prima di tutto quella sanitaria medico-infermieristica (ad es. indicazione delle strutture dove effettuare diagnosi e cura; accesso in tempi utili a indagini e terapie; prevenzione primaria e secondaria delle neoplasie; la prevenzione in tutte le sue declinazioni , dagli stili di vita alla valutazione del rischio genetico, dall’anticipazione della diagnosi fino alla prevenzione delle recidive; cure palliative; consulenze odontoiatriche gratuite; supporto infermieristico); sociale (ad es. servizio trasporto pazienti, pratiche di invalidità, dimissioni protette, aiuto del paziente rimasto solo nei bisogni della quotidianità, percorsi brevi di arteterapia o momenti ludico-creativi che possano ridurre il malessere, come laboratori di cucina, di pittura, di musica e canto, green terapy e così via; quella del supporto psicologico specializzato (sia di gruppo che individuale), rivolto a malati oncologici e familiari, durante le varie fasi della malattia, dalla fase diagnostica alla fase terminale; l’area legale (ad es. diritti del paziente affetto da tumore, le leggi che tutelano il lavoratore affetto da neoplasia, diritto al part time e al reinserimento nel mondo del lavoro).

Non mancheranno le campagne di informazione con la promozione di attività informative e di sensibilizzazione aperte alla popolazione sui temi della prevenzione oncologica, dei corretti stili di vita (campagne antifumo, laboratori  di educazione alimentare) e l’organizzazione di eventi culturali finalizzati alla conoscenza della malattia, dei suoi fattori di rischio, dei progressi della ricerca scientifica riguardo alla terapia del cancro.

Per poter realizzare questa serie di interventi l’Associazione Pandora- Idea metterà a disposizione degli utenti un team di professionisti specializzati (medici, psicologi, avvocati, consulenti del lavoro, assistenti sociali, nutrizionisti) e di volontari.

Dal 22 ottobre 2017 nessuno si sentirà più solo nella tremenda lotta contro il cancro, al suo fianco ci sarà Pandora- Idea con l’esercito sempre più numeroso dei suoi volontari, e quando si combatte con la forza del cuore a volte si vincono anche le battaglie più impossibili.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter