Sfiducia, c’è la data: il 27 novembre si decide il futuro del sindaco e dell’Amministrazione

consiglio comunale 18

La mozione di sfiducia firmata da 13 consiglieri sui 25 totali (sindaco compreso) sarà discussa il prossimo 27 novembre a partire dalle 17,30. Se nessuno ci ripenserà, facendo un passo indietro o non presentandosi in aula, quello potrebbe essere l’ultimo giorno di Maurizio Bruno da sindaco di Francavilla Fontana (ovviamente, salvo futura rielezione). Le intenzioni delle forze politiche di minoranza sembrano serie: l’Amministrazione comunale in carica deve andare a casa senza “se” e senza “ma”. Tuttavia, pare siano tuttora in corso dei tentativi di recupero dello stesso Bruno e dei suoi luogotenenti per cercare di resistere ancora almeno un altro po’ e centrare una parte degli obiettivi in scadenza. Sono, infatti, giorni frenetici, questi, per il primo cittadino e per i suoi che, da una parte, provano appunto a sondare eventuali nuove possibilità di sostegno dall’esterno, mentre dall’altra sono al lavoro per stringere i tempi sulle questioni che possono essere chiuse in tempi brevi (com’è stato, per esempio, per l’invio del progetto dello stadio alla Stazione unica appaltante e per l’annuncio, per ora solo un annuncio, della riduzione della Tari). Gli oppositori, invece, pensano già al futuro e alla possibilità, mai così concreta nell’ultimo triennio, di ripresentarsi al giudizio degli elettori. Prima di ipotizzare coalizioni e candidati sindaco – difficilmente qualcuno degli sfiducianti si schiererà col Pd sostenendo la riconferma di Bruno – si dovrà però passare dalle assise, che dal 2014 a oggi nella Città degli Imperiali non di rado hanno riservato sorprese e veri e propri colpi di scena. I titoli di coda di questo film diretto da Bruno potrebbero, insomma, cominciare a scorrere tra 20 giorni esatti, ma il condizionale resta d’obbligo. Se le cose dovessero andare secondo previsioni, quello di Francavilla Fontana sarebbe l’ennesimo Comune commissariato nella provincia di Brindisi.

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter