Oria, Giornata dei diritti d’infanzia e adolescenza: associazioni grandi protagoniste

piazza-lorch-oria-diritti-infanzia-4
La manifestazione dello scorso anno in una foto dall’alto scattata da Paolo Marsella

Saranno le associazioni e il lavoro in rete che esse sono riuscite a sviluppare, per raggiungere l’obiettivo, i grandi protagonisti, lunedì prossimo 20 novembre, della Giornata dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza a Oria. Un’iniziativa molto importante che si svolgerà col patrocinio del Comune e con la collaborazione del Consultorio familiare di Francavilla Fontana – Oria. Il mondo dell’associazionismo, insomma, anche a prescindere dalla presenza di una guida politico-amministrativa (come noto, l’ente è commissariato) hanno unito le forze e gli sforzi per donare agli alunni delle scuole di ogni ordine e grado una mattinata di giochi, divertimento e promemoria dei loro diritti. Un percorso ludico si snoderà dal piazzale del municipio fino alla villa comunale. Numerosi stand a misura di bimbo illustreranno le tematiche della Giornata: i diritti alla salute, allo sport, al gioco, al nome, all’istruzione, ecc. Nel corso della mattinata, si svolgeranno inoltre esibizioni da parte degli istruttori delle palestre Meeting e Teknofit e degli sbandieratori. La nuova associazione Smartup e il Centro anziani intratterranno poi le scolaresche con diverse attività ricreative. I ragazzi più grandi si cimenteranno con il Gioco Cervellone, offerto dall’associazione Dear Amico, col twister gigante e il tiro alla fune offerti dal Centro polifunzionale San Benedetto. Inoltre, Comunità Rondinea e l’associazione di volontariato Sing-Don Bosco proporranno i giochi dimenticati. I bambini delle scuole dell’infanzia si divertiranno, poi, con gli animatori delle ludoteche “L’Isola che non c’è” e “Divertimento incantato”. L’intera manifestazione sarà seguita dai nonni vigili e dalla protezione civile.

 

 

 

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter