Blitz dei carabinieri all’alba, i dettagli e le foto degli arrestati e dei sequestri

carabinieri notte


Si è partiti da uno fatto specifico e si è scoperchiato un calderone in cui c’era un po’ di tutto. I carabinieri della Compagnia di Francavilla Fontana – coordinati dal tenente Roberto Rampino – hanno eseguito stamattina all’alba un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal Gip del Tribunale di Brindisi Tea Verderosa su richiesta del sostituto procuratore Pierpaolo Montinaro, nei confronti di 21 persone indagate – a vario titolo – per rapina, detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, riciclaggio di denaro e detenzione di munizioni. L’inchiesta e le indagini dei militari dell’Arma, durate cinque mesi, partirono dopo che, il primo agosto 2016, fu messa a segno una rapina ai danni di un dipendente della “Fox Service” (impresa del settore slot machine) a Torre Santa Susanna.

sequestro droga 3L’uomo, che aveva appena prelevato i proventi delle slot in un bar di Torre, stando a quanto emerso, fu rapinato da torrese Pietro Vergaro. Il colpo fruttò circa 13mila euro in monetine. Successivamente è emerso che tra gli organizzatori della rapina figuravano due basisti – Annamaria Roppo, titolare del bar, e Gabriele Caputo, suo compagno – e un fiancheggiatore, ossia Leonardo Vergaro (fratello dell’esecutore materiale Pietro Vergaro) che ha fornito supporto logistico. Da quel giorno – 1 agosto 2016 – gli investigatori hanno coinciato a seguire i Vergaro e hanno scoperto che intorno a loro esisteva molto di più rispetto al singolo fatto di cronaca. Intanto, i militari hanno constatato come i quattro, per riciclare tutte quelle monetine che aveva fruttato la rapina, tra le altre cose, acquistarono delle pizze. Un errore dettato forse dall’ingenuità che non è sfuggito ai carabinieri, che hanno annotato e registrato tutto.

sequestro drogaInoltre, sempre dalle indagini, è emersa un’altra figura, cioè quella di Gianpiero Vergaro, cugino degli altri due, il quale era particolarmente attivo nel settore degli stupefacenti. Oltre ad acquistare la sostanza all’ingrosso, la confezionava – insieme con la compagna, anch’ella arrestata, e con uno dei cugini – e la piazzava sul mercato nero. Nove grammi di cocaina, nel corso dei controlli, sono stati anche trovati nascosti nel soggiorno della casa della nonna di Gianpiero Vergaro. L’ultrasettantenne era all’oscuro di tutto e, infatti, è estranea all’indagine. Nell’arco temporale oggetto di attenzione sono stati poi effettuati sequestri di quantitativi, anche ingenti, di marijuana (2,2 chili a carico di Pietro Vergaro e Annalisa Oliviero, arrestati in flagranza), hascisc (500 grammi, leggi sotto) e, appunto, cocaina (quella di cui sopra).

Le piazze di spaccio – stando sempre alle indagini – erano: Francavilla Fontana, Oria, Torre Santa Susanna, Ceglie Messapica e Nardò.

sequestro droga 4Sempre nel periodo preso in considerazione ci fu una spaccata con un camion ai danni dell’area di servizio Ip a Oria. Durante i rilievi successivi al colpo, gli uomini dell’Arma scoprirono che il mezzo era stato rubato a Cosimo Saccomanno (già sottoposto ai domiciliari, indagato e trasferito in carcere) e che a bordo c’erano delle cartucce.

In seguito, sempre su quello stesso camion furono trovati e sequestrati 500 grammi di hascisc.

Insomma, stando alle risultanze investigative, con le quali hanno concordato sia il pubblico ministero che il giudice per le indagini preliminari, le 21 persone destinatarie dell’ordinanza di custodia cautelare tra carcere e domiciliari (mentre altre tre persone sono indagate a piede libero) erano, ciascuna per la propria parte e a diverso titolo, invischiate in un circolo criminale, per quanto frammentario e perlopiù disorganizzato, venuto alla luce quasi per caso e comunque grazie all’impegno e alla tenacia – sottolineata anche dal comandante provinciale dell’Arma, colonnello Giuseppe De Magistris, in conferenza stampa – del tenente Rampino e dei suoi collaboratori in forza alla Compagnia francavillese e ai reparti da essa dipendenti.

sequestro borsa rapina

sequestro droga 1

 

 

 

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter