Contributi scientifici eccezionali, prestigioso riconoscimento internazionale per un chirurgo francavillese

sala operatoria maurizio zizzo

I suoi sono stati eccezionali contributi scientifici sul piano internazionale. Lo scorso mese di novembre, il 33enne medico chirurgo Maurizio Zizzo, originario di Francavilla Fontana, è stato insignito del prestigioso premio World Academic Championship 2017 in General Surgery, rilasciato dall’International Agency for Standards and Ratings. Zizzo è stato scelto tra 5.749 candidati di 67 distinti Paesi. Nel 2017, insomma, si è collocato tra gli esperti più influenti al mondo in chirurgia generale. Zizzo fa parte dell’équipe di Chirurgia oncologica dell’Arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia, avendo maturato esperienza sia in questo ambito che in quello della chirurgia d’urgenza – con particolare riferimento agli interventi colo-rettali, epato-bilio-pancreatici e dei trapianti di fegato – della chirurgia senologica, della chirurgia bariatrica, della chirurgia endocrina e della chirurgia laparoscopica avanzata.

Maurizio Zizzo
Maurizio Zizzo

A partire dal 2015 ha iniziato a interessarsi all’attività scientifica in qualità di autore/coautore di numerose pubblicazioni su riviste scientifiche ad alto Impact Factor – tra le quali spicca il prestigioso Journal of the American College of Surgeons (JACS) – e come peer-reviewer per diverse autorevoli riviste internazionali (Liver InternationalWorld Journal of Surgical OncologyInternational Journal of Surgery Case Reports). Attualmente è in organico alla S.C. di Chirurgia a indirizzo Oncologico del Santa Maria Nuova, diretta dal dott. Claudio Pedrazzoli, in qualità di dottorando di ricerca. All’attività clinica affianca una intensa attività di ricerca nel ruolo di principal Investigator in numerosi studi clinici e traslazionali locali, nazionali e internazionali riguardanti, in particolar modo, l’ambito oncologico pancreato-biliare e colo-rettale.

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter