Oria, Asdico: «Il mercatino settimanale del lunedì va salvato». C’è una petizione, centinaia le firme

Repertorio: foto da un video di www.oria.online
Repertorio: frame da un video di www.oria.online (mercato settimanale del mercoledì)

Il commissario prefettizio del Comune di Oria, Pasqua Erminia Cicoria, ha disposto che dopo queste festività il mercatino settimanale del lunedì (via De Filippo) debba definitivamente sbaraccare perché non del tutto a norma. Negli ultimi anni, quel mercatino ha sempre preso più piede sia ed è oggettivamente diventato un punto di riferimento per commercianti e acquirenti, anche a discapito dello storico mercato settimanale del mercoledì (via Frascata, viale Ippocrate e dintorni). L’Associazione per i diritti dei consumatori di Oria (Asdico), nei giorni scorsi, ha così scritto proprio al funzionario prefettizio, subentrato al sindaco Cosimo Ferretti, per chiedere un incontro urgente al fine di trovare una soluzione condivisa per salvare proprio il mercatino del lunedì. Lorenza Conte, presidente Asdico, nella sua nota indirizzata a commissario e segretario generale del Comune (Rosario Cuzzolini) ringrazia innanzitutto per aver consentito il regolare svolgimento del mercatino nel periodo delle festività natalizie e d’inizio anno (Capodanno/Epifania), dopodiché spiega che quel mercatino si svolge da più di 20 anni ed è indicato al numero 82 dell’elenco dei mercati su area pubblica approvato con la determinazione numero 15 del 5 aprile 2005 dal dirigente del Settore commercio della Regione Puglia. Infine, annuncia l’esistenza di una petizione popolare (prevista dall’articolo 70 dello Statuto comunale) per la salvaguardia del mercatino del lunedì – fonte di guadagno per decine e decine d’incolpevoli ambulanti che hanno sempre pagato la Tosap – già sottoscritta da centinaia di cittadini.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter