Un rave party tra le campagne, ma arrivano i carabinieri e guastano la festa non autorizzata

rave-party

Si può tranquillamente dire che i carabinieri hanno guastato loro la festa di Capodanno o, meglio, il rave party (come tale, non autorizzato) in una masseria diroccata di contrada “Pergole” nelle campagne al confine tra Francavilla Fontana e Manduria. I militari dell’Arma in forza alle Compagnie di Francavilla Fontana, Brindisi, San Vito dei Normanni e Manduria sono intervenuti sul posto a seguito di una segnalazione telefonica al 112 e vi hanno trovato e identificato complessivamente 152 persone, ovviamente perlopiù giovani. Il 22enne D.C., di Manduria, e il 25enne I.Z., di Cisternino, sono stati denunciati a piede libero per aver organizzato una “riunione pubblica non autorizzata”. Nel corso degli stessi accertamenti, il 25enne A.R., di Trani (Bat) è stato fermato alla guida dell’auto di suo padre con un tasso alcolemico di 0,8 grammi di alcol per litro di sangue (a fronte di un limite massimo consentito di 0,5 grammi di alcol per litro di sangue) ed è stato quindi denunciato a piede libero con conseguente ritiro della patente e affidamento dell’auto a un congiunto. Inoltre, lo stesso 25enne è stato trovato in possesso di una dose di marijuana da 2 grammi ed è stato quindi segnalato alla Prefettura quale assuntore di stupefacenti.

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter