Furto ed evasione, finisce in carcere un 50enne

carabinieri 1

Dovrà scontare una pena di 11 mesi di reclusione dopo essere stato condannato per furto aggravato in concorso ed evasione, reati commessi nel febbraio e nell’ottobre 2016. I carabinieri della Stazione di San Pietro Vernotico hanno quindi eseguito un ordine di carcerazione, emesso dall’Ufficio esecuzioni penali della Procura di Brindisi, a carico del 50enne sampietrano Maurizio Tafuro. I fatti per cui Tafuro ha riportato la condanna risalgono alla notte del 19 febbraio 2016, quando i militari dell’Arma lo arrestarono insieme con altri due complici. I tre cercarono, invano, di dileguarsi a bordo di un’auto mentre tentavano di dileguarsi dalla proprietà dell’azienda florovivaistica “Calandrino”, in via Campo di Mare, da cui avevano trafugato attrezzi e materiali agricoli per un valore di circa 2mila euro. Successivamente, nell’ottobre 2016, dopo essere stato sottoposto ai domiciliari, Tafuro fu sorpreso fuori dal suo domicilio senza autorizzazione del magistrato e fu dunque nuovamente arrestato per evasione. Perciò ora si trova nel carcere di Brindisi.

 

 

 

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter