Il meritato riposo dopo 34 anni di servizio per un brigadiere capo dei carabinieri

SONY DSC
Il brigadiere capo Leone (destra) a colloquio col comandante provinciale dell’Arma colonnello Giuseppe De Magistris

Il 9 gennaio 2018, il brigadiere capo Luigi Carmelo Leone, dopo 34 anni di servizio effettivo svolto nell’Arma dei carabinieri, ha lasciato il servizio attivo. Il militare, arruolatosi il 10 agosto 1984, ha frequentato il corso formativo presso la Scuola allievi di Chieti, dal 1984 al 1986 ha svolto servizio presso la Stazione carabinieri di Viggiano (PZ), e dal 1986 al 1987 presso la Stazione di Vallo della Lucania (SA), successivamente, dal 1987 al 1995, è stato operatore nella Centrale Operativa presso la Compagnia carabinieri di Melfi (PZ), dal 1995 presso la Centrale Operativa della Compagnia di Fasano (BR) ove è rimasto sino al 1998, data in cui è stato trasferito alla Centrale operativa del Comando provinciale carabinieri di Brindisi fino a giungere nel novembre del 2010 alla Centrale operativa dell’istituenda Compagnia carabinieri di San Vito dei Normanni (BR).

«Il brigadiere capo Leone – fanno sapere dal Comando provinciale – è in possesso di due onorificenze, croce d’argento e croce d’oro per anzianità di servizio e si è sempre contraddistinto per la elevata professionalità e umanità, dimostrando attaccamento all’Istituzione, contribuendo con il proprio operato alla vigilanza attiva a favore delle popolazioni nelle cui aree è stato impiegato».

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter