Non si ferma all’alt e ingaggia un inseguimento coi carabinieri, poi si schianta: arrestato un 25enne

inseguimento strada provinciale buio 3

Spettacolare e pericolosissimo inseguimento, nel corso della notte passata, tra i carabinieri in forza al Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Francavilla Fontana e un 25enne di Oria – G. C. le sue iniziali – al volante di un’Audi A4, con quest’ultimo che è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e guida in stato di ebbrezza, oltre che sanzionato per tutta una serie di contravvenzioni al Codice della strada. Intorno alle 4, i militari dell’Arma avevano organizzato un posto di blocco nel centro abitato di Oria. Quando uno dei componenti la pattuglia ha intimato l’alt al conducente dell’Audi, questi non ci ha pensato minimamente ad accostare e a sottoporsi al controllo: ha sgasato e tentato di dileguarsi. Gli uomini del Norm, allora, sono montati rapidamente sulla “gazzella” di servizio per raggiungere il fuggitivo e interrompere la sua folle corsa. L’automobilista, infatti, col piede a tavoletta sull’acceleratore ha messo a repentaglio non soltanto la sua incolumità, ma anche quelle delle altre persone in transito e degli stessi militi. La fuga del 25enne è terminata nel momento in cui ha perso il controllo del mezzo che si è schiantato contro un guardrail a protezione della linea ferroviaria Brindisi-Taranto ed è finito sui binari. Raggiuntolo, gli inseguitori l’hanno sottoposto ad accertamenti ed è risultato aver alzato un po’ troppo il gomito: il suo tasso alcolemico era superiore al massimo consentito (0,5 grammi di alcol per litro di sangue). Nei suoi confronti è scattato anche l’arresto per resistenza a pubblico ufficiale (oltre che il ritiro della patente e tutta una serie di sanzioni amministrative per aver violato ripetutamente il Codice della strada). Dopo le formalità di rito in caserma, come disposto dall’Autorità giudiziaria, il 25enne è stato poi rimesso in libertà.

 

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter