Fece esplodere due sportelli bancomat in Germania, arrestato in Italia un 20enne

bancomat esplosione

Due colpi fuori sede, le indagini e il conseguente mandato di arresto europeo eseguito ieri (martedì 23 gennaio) dai carabinieri del Reparto operativo del Comando provinciale di Brindisi: il 20enne Giuseppe Prodi, di Carovigno, è ritenuto responsabile dei reati di furto e danneggiamento ai danni di due istituti di credito in Germania. In particolare, secondo gli investigatori tedeschi, nella notte dell’8 giugno 2017, a Waldkirch, fece esplodere col gas prima il bancomat della Volksbank anche se non riuscì ad appropriarsi del denaro in esso contenuto (danni per 40mila euro), poi nella città di Lahr-Sulz, 45 chilometri più a Nord, il bancomat della Bak Sparkasse e in quest’ultimo caso s’impossessò di 40mila euro e procurò danni per 110mila euro. Dopo il secondo assalto, il carovignese si dileguò a bordo di un’auto e sfuggì all’inseguimento della polizia teutonica. Le ulteriori investigazioni hanno consentito di rintracciarlo e di farlo arrestare nel luogo di residenza. Dopo le formalità di rito, Prodi è stato condotto nel carcere di Lecce.

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter