Un avvocato penalista candidato coi 5 Stelle nel collegio uninominale Puglia 12 per la Camera dei deputati

parlamento

Si riceve e pubblica:

L'avvocato Giovanni Luca Aresta
L’avvocato Giovanni Luca Aresta

Eccoci, l’attesa è finalmente ultimata. Su designazione del nostro Capo Politico sono candidato con il MoVimento 5 Stelle nel Collegio Uninominale Puglia 12 per la Elezione della Camera dei Deputati. La mia presentazione è stata annunciata poche ore addietro presso il Tempio di Adriano, in una gremitissima Piazza di Pietra a Roma. Una squadra incredibile, formata da tutti coloro che volevano mettersi in gioco e provare a cambiare questo Paese offrendo le competenze acquisite, portando le proprie storie personali. Non sono un attivista. Una bella sfida! Guardo sulla carta: un territorio sufficientemente vasto e ricco di realtà policrome, quello affidatomi. Un Collegio che, in virtù di indicibili meccanismi introdotti dalla vigente legge elettorale (per la quale nei prossimi giorni pure mi spenderò delineando i tratti dell’“imbroglio degli imbrogli” posto in essere dai comitati d’affari del regime piddino-berlusconiano), nell’ordine comprende i comuni di Avetrana, Cellino San Marco, Erchie, Francavilla Fontana, Latiano, Manduria, Maruggio, Mesagne, Oria, San Donaci, San Michele Salentino, San Pancrazio Salentino, San Pietro Vernotico, Sava, Torchiarolo, Torre Santa Susanna, Torricella e Villa Castelli. Una terra che racchiude in sé tutta la bellezza del nostro Alto Salento, tutta la sua operosità, un reticolo di strade e viuzze, città grandi e piccole, storie di gente umile e capitani di impresa, agricoltori, operai e professionisti ma anche tanti, davvero fin troppi, in attesa di una prima occupazione o che il lavoro lo hanno perso. Storie di giovani emigrati altrove (sono stato tentato anch’io). Di sofferenza a diverse latitudini. Sento la responsabilità e il fascino di candidarmi a rappresentare un mondo così complesso e diversificato: un atto di coraggio ma anche un Dovere morale, ne sarò capace? Da solo no di certo, è questo il momento in cui sento più che mai il bisogno degli amici e di coloro che si riconoscono nei nostri stessi principi e ideali. Ideali che, in verità, appartengono al patrimonio di ciascuno: “migliorare la qualità della vita degli italiani”! Aiutatemi, ho veramente bisogno di tutti voi. Una sfida complessa con “un calcio all’IMpossibile”. In realtà, sono proprio le sfide più faticose quelle che ci appassionano di più e io girerò per tutto questo territorio finché avrò fiato per parlare (e di fiato da avvocato, “vecchio” scout e appassionato podista, ne ho, chi mi conosce lo sa bene…). Qualcuno scrive che, per uno come me, “entrare in politica è come vincere un terno al lotto e anche se la politica “fa schifo”…poi si scannano per entrarci”. Beh, di sicuro lo è! Però chi “lotta” per far parte della famiglia “a cinque stelle” lo fa consapevole che dovrà rinunciare a parte dello “stipendio” e ai tanti privilegi. Solo testa e cuore, perciò…una visione a lungo termine e la passione per realizzarla. La mia esperienza laicale mi ha inculcato l’idea, certamente imprescindibile, che Politica è prima d’ogni cosa Servizio, Comunità, Valori, Talenti e Competenze…ma anche amicizia autentica e sincera che s’incrocia in uno sguardo. Oggi ce l’hanno volutamente fatto scordare! Dunque avanti insieme, senza paura, per questa magnifica avventura, facendo del nostro meglio per dare voce ad una terra bella, accogliente, zelante ma allo stesso tempo assai trascurata e smisuratamente saccheggiata nel suo intimo da un elevato livello di inconsistenza politica. Passiamo parola, ognuno faccia quello che può per contribuire a questo Progetto. Davvero ci sveglieremo, magari, il 5 marzo, con un Paese, con una speranza completamente diversa, completamente aggiunta, con un futuro e un ideale di vita che finalmente potrà vedere realizzati i nostri sogni. Voi ricordate, però, di Partecipare. Scegliere. Cambiare! Perché, la frase non è mia ma è facile risalire al suo autore, “…ogni uomo semplice porta in cuore un sogno, con amore e umiltà potrà costruirlo”. Personalmente offro la mia professionalità per questa “causa”, straordinaria rispetto le altre.

Avv. Giovanni Luca Aresta

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter