Scrutatori Oria, Patisso: “Sorteggio anch’io, diventi una regola anche per altri incarichi”

elezioni seggio referendum scrutatori presidente

Cosimo Patisso
Cosimo Patisso

Si riceve e pubblica:

Pur non condividendo la scelta del sorteggio degli scrutatori, in quanto trattasi di un incarico tecnico mal retribuito (poco più di 100 euro per 24 ore di lavoro e di responsabilità), in un Paese democratico come il nostro io mi adeguo, come mi sono sempre adeguato, alla volontà delle maggioranze, in questo caso alla maggioranza della commissione elettorale. Mi piacerebbe però che anche quando si dovrebbero o dovranno assumere lavoratori o dare incarichi esterni retribuiti (senza l’obbligo di un concorso pubblico), per esempio “i 7 parcheggiatori a pagamento” o tante altre cose… ci fosse un sorteggio pubblico come questo tra i nominativi che hanno i requisiti e che hanno fatto la domanda.
Sembra davvero strano che la gente e i cittadini di Oria si lamentano e criticano solo e soltanto le nomine degli scrutatori mentre tacciono quando vedono delle assunzioni o degli incarichi affidati solo per conoscenze dirette.

Cosimo Patisso

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter