Non vuole pagare la multa per sosta vietata e s’inventa un trucco, ma viene denunciato per simulazione di reato

multa polizia locale contravvenzione verbale codice della strada

Per non pagare l’importo di un verbale di contravvenzione (sosta vietata) redatto, lo scorso autunno, dalla polizia locale di Milano, si era recato in caserma e aveva denunciato ai carabinieri che in realtà quell’auto non gli era mai appartenuta e che qualcuno gliel’aveva intestata a sua insaputa. Gli investigatori dell’Arma in forza alla Stazione di San Donaci hanno però scoperto che quel veicolo gli era appartenuto eccome, anche perché pure dopo averlo venduto risultava ancora intestato a lui. Il risultato? Il 49enne P.T., sandonacese, solo sarà chiamato a pagare quella sanzione amministrativa, ma dovrà anche a rispondere di simulazione di reato. Quel trucchetto, una volta scoperto, gli è infatti costato una denuncia penale.

 

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter