Litigano tra loro e chiamano i carabinieri, che in casa trovano e sequestrano della cocaina

perquisizione carabinieri

Al culmine di un veemente litigio in famiglia hanno richiesto l’intervento dei carabinieri, che però in casa loro hanno trovato della sostanza stupefacente e – oltre a calmare gli animi – sono stati costretti a segnalarli alla Prefettura. È successo ieri (martedì 13 febbraio) a Brindisi, dove una giovane coppia ha contattato il 112 perché fossero i militari a dirimere una controversia originata – è emerso dopo – da futili motivi. Gli investigatori sono giunti sul posto e, una volta separati i contendenti, hanno deciso di effettuare anche una perquisizione domiciliare. L’intuito degli uomini dell’Arma in forza al Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Brindisi ha dato i suoi frutti – è proprio il caso di dirlo – in quanto, all’interno di una fruttiera, sono stati trovati 2 grammi di cocaina. La droga è stata sequestrata, mentre i due litiganti si sono beccati una segnalazione all’Autorità amministrativa quali assuntori di stupefacenti.

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter