Si sono appropriate indebitamente di telefonini e caricabatteria, denunciate due persone

smartphone cellulare tecnologia

Due persone sono state denunciate dai carabinieri per appropriazione indebita.

Il primo caso riguarda una donna di Villa Castelli, che si è impossessata di due telefonini acquistato dal suo ex quando stavano ancora insieme. Quando la loro relazione sentimentale è giunta al termine, la donna non ne ha proprio voluto sapere di restituire all’uomo gli smartphone. Il legittimo proprietario ha allora sporto querela nei suoi confronti e i militari dell’Arma della Stazione castellana, al termine delle indagini, non hanno potuto che procedere con la denuncia.

Più o meno lo stesso caso ha riguardato un uomo di Brindisi, il quale si è appropriato indebitamente di un caricabatteria portatile per smartphone lasciata a casa sua dalla ragazza del fratello. Quest’ultima, dopo averne atteso invano la restituzione, ha deciso di raccontare tutto ai militari dell’Arma.

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter