Un ospite d’eccezione al ristorante “Fuori Porta”: a tavola lo chef Vissani con famiglia e Ferrari al seguito

Da sinistra: Salvatore De Taranto, Gianfranco Vissani e Mimmo De Taranto
Da sinistra: Salvatore De Taranto, Gianfranco Vissani e Mimmo De Taranto

Ha prenotato ieri mattina neanche fosse un cliente come tutti gli altri a nome Vissani. Quel Vissani? Sì, proprio Gianfranco. In serata, il celebre chef è giunto in Ferrari F458, ha parcheggiato proprio davanti all’ingresso e, insieme con la famiglia (compreso il figlio Luca, altro chef di grido), ha cenato al “Fuori Porta” nei pressi di piazza Manfredi.

vissani ferrari furoi porta oria 2Ha cucinato per loro il titolare del noto ristorante – Mimmo De Taranto – che, neanche a dirlo, è riuscito nel difficile intento di deliziarli con una serie di piatti gourmet principalmente a base di mare, ovviamente freschissimo: tutti hanno deciso di seguire il percorso gastronomico indicato dal padrone di casa, meno che uno.

Chi? Sempre lui, Gianfranco, che – proprio alla maniera degli chef – si è dissociato dalla comitiva e ha ordinato per sé un semplice piatto di spaghetti al burro e parmigiano e, per secondo, una gallinella all’acqua pazza. Il tutto, annaffiato da pregiate bollicine francesi.

Questa sorta di prova del cuoco è decisamente andata bene: i Vissani hanno gradito molto l’accoglienza, il servizio e la qualità garantita loro dalla famiglia De Taranto, tanto che  – dopo aver pagato il conto – Luca ha proposto una cena a quattro mani tra suo padre e lo chef del Fuori Porta, tipo quella dello scorso 26 febbraio tra lo stesso Mimmo De Taranto e lo chef stellato Angelo Sabatelli. Un successo assicurato, insomma.

La Ferrari F458 parcheggiata fuori dal ristorante
La Ferrari F458 parcheggiata fuori dal ristorante

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter