Illeciti spostamento e detenzione di armi e munizioni, denunciate tre persone

rapina-ariccia-fucile-619x376

Nuovi controlli in materia di armi e nuove denunce da parte dei carabinieri dipendenti dal Comando provinciale di Brindisi.

In particolare, i carabinieri della Stazione di Carovigno hanno denunciato a piede libero il 54enne carovignese V.T. per  “inosservanza all’obbligo di ripetere la denuncia in caso di trasferimento dell’arma in luogo diverso da quello indicato in precedenza all’Autorità” e “omessa custodia di armi”. I militari, a seguito di specifico controllo domiciliare, hanno accertato la custodia difforme, rispetto alla normativa vigente, di un fucile calibro 12, nonché l’omessa comunicazione obbligatoria della variazione del luogo di detenzione di altri sette fucili, regolarmente detenuti. Denuncia anche per il 78enne P.C. poiché anch’egli ha trasferito da un luogo all’altro, ma senza preavviso all’Autorità di pubblica sicurezza, due fucili di sua proprietà e regolarmente detenuti.

Denunciato dai carabinieri della Stazione di San Donaci, ma per detenzione abusiva di munizioni, il 59enne sandonacese A.M. Sono stati trovati in suo possesso 81 proiettili per pistola, di vario calibro, illegalmente detenuti all’interno di un armadietto metallico. Il munizionamento è stato sequestrato.

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter