La coalizione Bruno: “San Biagio? Una casa della musica. C’è già un milione di euro”

071882B1-5B91-434D-A901-F7CC11050C10
Di seguito, la proposta della coalizione a sostegno della riconferma dell’ex sindaco Maurizio Bruno in merito al recupero degli immobili, ex ospedale “Fatebenefratelli”, noti come “San Biagio” (nel centro storico di Francavilla Fontana):

Vogliamo iniziare anche noi la campagna elettorale con delle foto, quelle dell’ex ospedale “Fatebenefratelli” meglio conosciuto come San Biagio.

Il sindaco Bruno
Il sindaco Bruno

La struttura, ubicata in pieno centro, giace da decenni in uno stato di totale abbandono. Alcuni tentativi di recupero dell’immobile sono miseramente falliti nel corso degli anni, fino alla primavera del 2016.
Tra i risultati piu significativi ottenuti dall’amministrazione guidata da Maurizio Bruno c’è, infatti, l’ottenimento del finanziamento di 1 milione di euro per il recupero del complesso San Biagio, grazie all’aggiudicazione del bando “Bellezza” promosso dal governo per il recupero del patrimonio storico di pregio.
Il passaggio successivo, che spetterà alla prossima amministrazione comunale, è quello più impegnativo e riguarda la funzione che dovrà svolgere la struttura.
La nostra idea è trasformare San Biagio nella Casa della musica di Francavilla.
La proposta prevede innanzitutto il trasferimento della scuola musicale, un’eccellenza della città, nella struttura ampia e moderna che diventerà San Biagio una volta terminati i lavori.
Un’attenzione specifica è riservata ai ragazzi, con la previsione di una sala prove ed una sala registrazioni.
Infine l’impegno per dedicare uno spazio degno della sua storia alla banda musicale, un altro fiore all’occhiello di Francavilla.
Insomma, immaginiamo uno spazio ricco di talento e creatività, capace di raccogliere esperienze ed energie, di promuovere relazioni e la bellezza della cultura musicale.
Negli ultimi quattro anni si è lavorato con estrema serietà per consegnare alla città un sistema di infrastrutture culturali che non ha mai posseduto.
In meno di quattro anni è stato inaugurato il primo museo archeologico della città; si è proceduto al trasferimento della biblioteca comunale in una nuova sede degna della sua funzione ed al contempo si è riusciti a vincere un importante bando regionale, grazie al prezioso contributo di tanti cittadini, che trasformerà la biblioteca in una struttura bella e moderna sia in termini di spazi che di servizi; in questi giorni, infine, sono iniziati i lavori per il recupero del teatro Virgilio, un altro tassello importante nella strategia di sviluppo di una rete di spazi per la cultura.
In questo contesto s’inserisce la discussione sul futuro di San Biagio.
Per noi investire sugli spazi culturali significa investire sul futuro della città e specialmente dei suoi ragazzi.
L’idea della Casa della musica è tutto questo, ma siamo sicuri possa diventare anche molto di più.
Per queste ragioni tra i primi impegni del Partito democratico, con il sindaco Maurizio Bruno, ci sarà la rapida attivazione dei percorsi di partecipazione delle associazioni e dei cittadini per costruire insieme la migliore idea progettuale, capace di consegnare alla città un pezzo bellissimo del suo futuro e della sua identità.
3D7F5E5C-1E6D-482C-B710-8ADF1CBF31257B0F629C-7B11-497B-A48E-B9E11B1D4BEB1C7274EE-7B77-49BE-BAF7-7B4E302E0191

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter