Rapidissime indagini congiunte di carabinieri e finanza: presi i tre autori della rapina al supermercato

carcere scarcerazione

Sono stati rintracciati e arrestati nel giro di poche ore i presunti autori della rapina messa a segno ieri sera (venerdì 6 aprile) nel supermercato Dok di San Michele Salentino. Ci hanno pensato, in sinergia, i carabinieri in forza al Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di San Vito dei Normanni e i militari in forza alla Compagnia della guardia di finanza di Ostuni. Si tratta del 28enne brindisino Giuseppe Remitri, del 24enne brindisino Giovanni De Benedictis e del 21enne Vincenzo Ruggiero, quest’ultimo originario di Brindisi ma residente a Castelbolognese (Ravenna).

Intorno alle 19,30, due dei tre – col volto coperto da passamontagna e armati di taglierino – hanno fatto irruzione nel market e, sotto la minaccia dell’arma, si sono fatti consegnare da un dipendente l’incasso di 270 euro. Dopo il colpo, la fuga a bordo di una Hyundai Atos. L’auto è stata intercettata, a stretto giro, da un paio di pattuglia delle fiamme gialle mentre entrava nel territorio del comune di Carovigno . Ne è nato un rocambolesco inseguimento nel centro abitato conclusosi in prossimità di un’area di servizio. Subito dopo sono giunte sul posto anche altre pattuglie della finanza e dei carabinieri. Dalla perquisizione è emersa anche la somma di denaro precedentemente trafugata dal Dok – restituita al legittimo proprietario – i passamontagna, dei taglierini e una pistola giocattolo cui era stato tolto il tappo rosso. Il tutto è stato quindi sequestrato, così come la Hyundai. Gli arrestati, terminate le formalità in caserma, sono stati condotti nel carcere di Brindisi.

 

 

DE BENEDICTIS Giovanni, clase 1994

REMITRI Giuseppe, classe 1990

RUGGIERO Vincenzo, classe 1997

 

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter