Curto (Ppi): «Il Pd francavillese peggio dei muli martinesi»

Si riceve e pubblica:

Il Partito Democratico ha replicato come solo sa fare oggi – cioè insultando – alle osservazioni e agli interrogativi che Progetto per l’Italia ha posto ieri l’altro a proposito dei criteri con cui la Sis ha proceduto al reclutamento di personale negli ultimi tre anni, ovverosia, durante l’Amministrazione Bruno.
Ovviamente, alle insolenze, e agli insolenti, non replicherò affatto, tenuto conto del particolare conio politico di costoro. Pur tuttavia, a differenza loro, non mi sottrarrò all’onere di spiegare, a chi ancora non conoscesse i fatti, che è assolutamente falso quanto asserisce il Pd francavillese circa una mia personale e particolare attenzione al tema solo perché il lavoratore interessato figurerebbe nella lista di Progetto per l’Italia per le prossime elezioni amministrative.
La verità è semplicemente un’altra: l’impegno per un recupero dei lavoratori ex Cerin, e quindi ex Multiservizi, ha origini remote e ha visto impegnato il movimento politico Progetto per l’Italia, ma anche altre formazioni di sinistra, tanto che la prima lacerante rottura all’interno della ex maggioranza Bruno fu determinata proprio dalla questione lavoratori ex Cerin. E tutto ciò al di là e al di sopra delle scelte legittime effettuate dal lavoratore. E comunque siccome i pieddini francavillesi hanno la testa più dura dei noti muli martinesi, hanno dimenticato che proprio su questo tema sono stati disarcionati da Palazzo Imperiali, va detto, con enorme sollievo per i francavillesi.
Ebbene, avendo adesso personalmente assolto ad un dovere morale e politico, ovverosia quello di non sfuggire al confronto di merito, adesso sfido il Partito Democratico ad assumersi, con pari chiarezza, la responsabilità di farci conoscere quali siano stati durante l’Amministrazione Bruno i criteri con cui Sis, Monteco, nonché la ditta operante all’interno del cimitero comunale hanno proceduto all’assunzione di personale.
Un suggerimento: non tentino di barare. Progetto per l’Italia sarebbe costretta a ben altre iniziative.

Avv. Euprepio Curto
Progetto per l’Italia

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter