“Bimbi d’acqua dolce”: i ragazzi dell’Ites “Calò” nel reparto di Pediatria del Camberlingo

Martedì pomeriggio 15 maggio, alle ore 18,30 si è svolto un interessantissimo incontro presso l’ambulatorio diabetologico del reparto di pediatria del Presidio Ospedaliero di Francavilla Fontana.

L’evento è stato organizzato dagli studenti di IV A e IV C del progetto di Alternanza scuola – lavoro, “Biblioclick”, dell’Ites G. Calò insieme al dirigente medico, dottoressa Susanna Coccioli, del reparto di Pediatria dell’ospedale “D. Camberlingo”.

Le attività realizzate dai ragazzi, presso la struttura ospedaliera, si sono concluse con una serata finale che ha visto la partecipazione di Monica Priore, giovane testimone di una diffusa patologia, il diabete di tipo 1, che si è prefissata un obiettivo nella vita: “dimostrare al mondo che il diabete è una malattia ma non una barriera, e che imparando a gestirlo si può vivere una vita attiva e felice”. L’evento è stato poi allietato da alcuni giovani membri dell’associazione, “Delfini messapici”, che si sono esibiti in un incantevole intermezzo musicale, manifestando la loro volontà di sostenere e condividere il messaggio di Monica.

Noi ragazzi dell’ITES abbiamo sentito la necessità di raccontare questa emozionante esperienza che ci ha fatto crescere e ci ha insegnato tanto. Quando tutto è iniziato, molti di noi non erano convinti che l’idea di “portare fuori dalle mura scolastiche la biblioteca del nostro istituto”, proposta dalle nostre docenti Maria Zizzi e Iole Argentina, avrebbe potuto riscuotere successo.

Con molte perplessità, ma soprattutto in punta di piedi, siamo entrati in questa nuova avventura. Dopo il primo pomeriggio trascorso con i piccoli pazienti, il progetto è diventato una vera sfida: abbiamo aperto i libri, raccontato fiabe, disegnato personaggi, colorato storie, creato burattini, insomma abbiamo riso, scherzato e fantasticato con i giovani pazienti del reparto di pediatria dell’ospedale di Francavilla Fontana. Tutti i martedì pomeriggio, quando la dottoressa Coccioli era impegnata in ambulatorio, noi ci alternavamo per portare a quei bambini un sorriso e qualche ora di allegria.

Siamo cresciuti insieme a loro e abbiamo conosciuto una realtà che fino ad allora non consideravamo tanto diffusa: il diabete di tipo 1. Ci siamo informati, ponendo alla dottoressa tante domande e lei pazientemente ci ha guidati e ci ha anche consigliato di leggere il libro “Il mio mare ha l’acqua dolce” di Monica Priore, giovane donna mesagnese affetta da diabete dall’età di cinque anni.

Dopo aver letto il libro, abbiamo voluto incontrarla, per farci raccontare la sua esperienza e come è riuscita a “combattere” le sue battaglie. Abbiamo scoperto tanto: il mondo nascosto delle malattie, lo sport che aiuta a curare, la necessità di una sana e giusta alimentazione.

Questa esperienza di alternanza scuola – lavoro ha rappresentato per noi un punto di partenza per approfondire tematiche che fino a poco tempo fa erano quasi sconosciute o lontane dal nostro quotidiano. Ci auguriamo che vicende così coinvolgenti, ricche, ma soprattutto colme di tanta “umanità”, come quella appena vissuta, si possano ripetere anche in futuro.

Thomas Chirico IV A
Mery Landolfo  IV A
Desirée Spina IV A
Sara Pasiello IV C

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter