Interpretano il brano “Carcere” e ci finiscono per davvero: arrestati rapinatori canterini

Cantava “Carcere” e dietro le sbarre ci è finito per davvero insieme con un complice che compare nel videoclip su Youtube: i francavillesi Alessandro Taurisano in arte Alex Taurisano e il 21enne Euprepio Balestra sono stati arrestati con l’accusa di aver rapinato davvero due dipendenti di una impresa del settore slot machine e intrattenimento. I carabinieri della Compagnia di Francavilla Fontana hanno eseguito a loro carico un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Brindisi su richiesta della Procura.

Il 15 novembre dello scorso anno, intorno alle 19, i due seguirono il pick up con a bordo la coppia di dipendenti della “Distante Surl” e, quando il Fiat Strada si fermò in via Puglia (traversa di via Oria) a Francavilla Fontana, entrarono in azione: passamontagna e pistola in pugno, infransero con un calcio uno dei cristalli e puntarono l’arma contro gli uomini presenti nell’abitacolo. Il conducente tentò di ripartire, ma uno dei rapinatori s’impossessò delle chiavi e glielo impedì.

Nel frattempo, uno dei due riuscì ad arraffare un marsupio contenente circa 2mila euro riscossi dal consueto “giro” delle slot. Dopo il colpo, i rapinatori si dileguarono a piedi e fecero perdere le proprie tracce. I rapinati incrociarono poco dopo una pattuglia del Nucleo operativo e radiomobile e raccontarono loro quanto precedentemente accaduto. Gli investigatori acquisirono subito i filmati delle telecamere di sorveglianza installate nella zona e, grazie a essi, sono riusciti a ricostruire perfettamente la rapina e a risalire all’identità dei responsabili.

Il 16 novembre, un sopralluogo consentì di ritrovare in un terreno non lontano dal luogo del delitto due passamontagna di colore nero, realizzati artigianalmente, e una felpa con cappuccio che erano stati usati dai rapinatori. L’arma del delitto fu invece recuperata in un muretto a secco nei pressi dell’abitazione di Taurisano.

Sono anche state documentate, nel frattempo, le frequentazioni tra Taurisano e Balestra, i quali compaiono insieme anche nel videoclip neomelodico (e profetico) “Carcere” pubblicato su Youtube (guarda sotto). Taurisano, infatti, è un apprezzato youtuber e i suoi video riscuotono un discreto numero di visualizzazioni.

Nelle prime ore del mattino odierno (sabato 19 maggio) Balestra è stato raggiunto a casa e condotto nella casa circondariale di Brindisi, mentre Taurisano è stato raggiunto direttamente nel penitenziario, dove già si trovava (detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti) e dove i carabinieri gli hanno notificato il provvedimento cautelare.

https://youtu.be/lUeWwJFgym8

 

 

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter