Si spaccia per finanziere e propone l’abbonamento a una rivista: denunciato dai veri “colleghi”

La sede della guardia di finanza di Francavilla

Si è spacciato per “operatore della guardi di finanza e funzionario responsabile degli uffici della rivista” e ha proposto a un imprenditore di Francavilla Fontana l’abbonamento a una rivista delle fiamme gialle. Il 30enne D.P., residente in provincia di Bari, è stato identificato e denunciato a piede libero dai finanzieri veri per truffa e sostituzione di persona.

L’indagini sono partite dal racconto dello stesso imprenditore, raggiunto telefonicamente in più occasioni dal falso militare, intenzionato più che mai a fargli sottoscrivere l’abbonamento alla rivista e l’acquisto di gadget del Corpo. In una circostanza, per convincerlo, avrebbe anche paventato il rischio di controlli fiscali nel caso di mancata accettazione della proposta.

 

Nonostante la ferma opposizione dell’imprenditore, un giorno gli è anche arrivato un pacco con all’interno il materiale di cui sopra. Un pacco che l’uomo ha però rispedito al mittente.

Dopodiché, il sedicente militare ha cambiato nuovamente (finta) identità: ricontattato l’imprenditore, si è qualificato come il direttore di una nota società di corriere espresso e gli ha intimato di ritirare il pacco e di pagare l’ordine.

L’imprenditore non ne ha voluto sapere e ha riferito anche questo particolare ai finanzieri reali, i quali sono risaliti all’identità del raggiro e l’hanno denunciato.

La guardia di finanza non propone simili servizi ed il Comando provinciale di Brindisi è a disposizione della cittadinanza – per mezzo dei propri uffici o attraverso il numero di pubblica utilità 117 – per eventuali comunicazioni e/o segnalazioni di falsi appartenenti al Corpo.

 

 

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter