Torneo dei Rioni, 52ª edizione: tutto pronto. Ed ecco “Le città del Palio”


Il periodo clou dell’estate di Oria è ormai davvero alle porte: è praticamente tutto pronto (o quasi) per la 52ª edizione del Corteo-Torneo dei Rioni. La manifestazione 2018 è stata presentata questa mattina a Palazzo Martini, dove il sindaco Maria Lucia Carone e il presidente facente funzioni della Pro Loco Andrea Almiento hanno firmato un protocollo d’intesa con i Comuni di Cuccaro Vetere (presente il primo cittadino Aldo Luongo), Ginosa, Massafra, Galatone, Melendugno, Palo del Colle, Roseto Capo Spulico e Atlavilla Irpina: sono “Le città del Palio”. Una “rete” per promuovere in sinergia l’identità, la cultura e la storia dei territori.«L’Amministrazione comunale di Oria – ha dichiarato il sindaco Carone – crede fortemente nella necessità di fare rete, per rendere sempre più efficace la promozione dell’immagine turistica di Oria fuori dalle mura cittadine e per aprire inedite prospettive di sviluppo turistico».

Quest’anno, impersonerà Federico II il noto attore Fabio Troiano, protagonista, tra le altre cose, di numerose fiction sul piccolo schermo.

Come di consueto, al sabato (11 agosto, dalle ore 18) è in programma il Corteo storico di Federico II: circa mille figuranti in costume d’epoca – nobili, dame, armigeri, cavalieri, giullari, sbandieratori e musici – accompagneranno l’Imperatore lungo le vie di Oria imbandierate per l’occasione. La sfilata partirà dall’Istituto dei Padri Rogazionisti e si snoderà per le principali vie cittadine (via A.M. Di Francia, via Torre S.S., via D. Bonifacio, Piazza Donnolo, via G. D’Oria, Piazza Lama, via Latiano, via Tripoli, via Trento, via Mario Pagano) fino a giungere, nella tarda serata, in piazza Lorch, dove sarà letto dall’araldo il bando del Torneo e si svolgerà la cerimonia di presentazione del Palio 2018. Sul palco di piazza Lorch, che accoglierà la Corte di Federico II, sfileranno i personaggi del Corteo.

Domenica (12 agosto, dalle 17,30) è la giornata de “Lo Torneamento”: gli atleti dei quattro rioni cittadini (Castello, Judea, Lama e Santo Basilio) si contenderanno la conquista dell’ambito Palio in dure prove ispirate al Medioevo. Un piccolo spettacolo coreografico e di sbandieratori precederà lo svolgimento delle prove. A seguire, dopo le sentitissime gare del torneo valide per l’assegnazione del Palio, la cerimonia di consegna. La fine dell’evento è prevista all’imbrunire.

 

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter