Avis Francavilla, gravissima ergenza sangue: raccolta serale davanti alla chiesa di San Lorenzo

Gravissima emergenza sangue in tutti gli ospedali della provincia di Brindisi. Serve sangue di tutti i gruppi. Chi è nelle condizioni di poterlo fare, vada a donare.
Questo l’appello lanciato in queste ore dal Centro Trasfusionale dell’Ospedale “A. Perrino” di Brindisi.
Per questi motivi, l’avis di Francavilla Fontana ha organizzato per sabato 11 agosto, dalle ore 18:00 alle ore 21:30, una raccolta serale straordinaria in autoemoteca presso la Chiesa della San Lorenzo in occasione dei festeggiamenti del Santo.
Si può donare 3-4 ore dopo un pranzo leggero senza latticini e dolci alla crema.
Si rammenta che per donare il sangue occorre essere maggiorenni, pesare almeno 50 kg, essere in buone condizioni di salute e condurre uno stile di vita senza comportamenti a rischio, non aver assunto alcun farmaco nell’ultima settimana (antidolorifici e antinfiammatori), o antibiotici e antistaminici nelle ultime due settimane. Per le donne in età fertile è possibile donare una settimana prima o una settimana dopo il ciclo mestruale.
Fra tutti i donatori saranno estratti i seguenti premi gentilmente offerti da:
1) AUTO OFFICINA DI ANTONIO CIONFOLI: sconto del 50% su una ricarica di aria condizionata;
2) MACELLERIA DI TAURISANO LUIGI: 2 buoni da 10€ cadauno;
3) GELATERIA GIBA: 1 kg di gelato;
4) C.A.F. (cooperativa agricola francavillese): 1 litro di vino;
5) PANIFICIO di FLAVIA CAPOBIANCO: 1 teglia di focaccia.
Si ricorda che è possibile donare presso l’Ospedale “D. Camberlingo” ogni giovedì dalle 8:30 alle 10:30. Per le donazioni mattutine si può fare una colazione leggera con caffè, thè, succhi di frutta, fette biscottate e marmellata o biscotti secchi. Non si possono assumere invece latte, cornetti e brioche.
L’Avis ringrazia don Daniele, parroco della Chiesa San Lorenzo e il Comitato della festa per l’accoglienza.
UNA GOCCIA DI SANGUE PUÒ SALVARE UNA VITA. DÒNALA!
Per info: fb AVIS Francavilla Fontana, email: avis.francavilla@libero.it

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter