Non accetta la separazione dalla moglie, la perseguita e minaccia di morte: arrestato



Non gli è mai andato giù il fatto di doversi separare dalla moglie, così ha pensato di perseguitarla e di minacciarla di morte. I carabinieri della Stazione di Erchio hanno arrestato un 49enne ercolano nella cui disponibilità hanno anche trovato e sequestrato delle armi improprie. L’uomo ha anche percosso e ferito alle braccia l’ex coniuge, che si è dunque rivolta ai militari dell’Arma davanti ai quali ha continuato a inveire contro la donna: nella sua auto nascondeva due bastoni in legno, lunghi 140 centimetri, con chiodi di 12 centimetri applicati alle loro estremità. Non il primo episodio di questo tipo, giacché il 49enne in passato si era reso protagonista di molestie a mezzo telefonate e sms, oltre che di pedinamenti, ingiurie e ancora minacce. Un comportamento che gli era già costato una denuncia per stalking. Considerato il persistere di questi atteggiamenti, gli investigatori hanno deciso di arrestarlo e, come disposto dal magistrato, di condurlo nel carcere di Brindisi. 

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter