Risparmiava in bolletta grazie a un trucco: 50enne arrestato per furto di energia elettrica



Grazie a un trucco era riuscito a trovare il modo di risparmiare sull’energia elettrica. I carabinieri della Stazione di San Donaci hanno arrestato in flagranza di reato un 50enne sandonacese per furto aggravato di corrente. In sostanza, dal sopralluogo congiunto di militari dell’Arma e e personale Enel, è emerso come l’uomo avesse rotto i sigilli del pannello centralizzato del suo condominio e vi avesse poi collegato fraudolentemente dei cavi di rame sulla morsettiera, cos’ avendo realizzato un allaccio abusivo. I tecnici della società di distribuzione hanno eliminato il collegamento illecito. Il padrone di casa aveva un debito di 760 euro con Enel e gli era quindi stata sospesa l’erogazione del servizio. Il danno è ancora da quantificare. Dopo le formalità, il 50enne è stato rimesso in libertà. 

 

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter