Ossessionava una donna di 30 anni più giovane: divieto d’avvicinamento per un 58enne



Si è reso autore di tutta una serie di molestie nei confronti di una 28enne, che è sprofondata in un perenne stato di ansia e di timore per la sua stessa incolumità. I carabinieri della Stazione di Ostuni hanno eseguito un’ordinanza di “divieto d’avvicinamento ai luoghi abitualmente frequentati dalla persona offesa”, emessa dal Gip del Tribunale di Brindisi, a carico di un 58enne ostunese. Questi aveva preso a pedinare quotidianamente la 28enne e a fissarla in modo ossessivo, morboso. Ogni qualvolta la incontrava per strada o in qualche locale proferiva al suo indirizzo frasi a bassa voce. La seguiva sotto casa sua, al lavoro e persino nei dintorni dell’abitazione del fidanzato. In qualche occasione aveva anche tentato l’approccio nonostante la stessa giovane, neppure più libera di fare una passeggiata, e suo padre l’avessero ripetutamente invitato a desistere. D’ora in poi e fino al nuovo ordine, l’uomo se ne dovrà tenere a debita distanza – almeno 200 metri – e non potra comunicare con lei in alcuna forma, né di persona né telefonicamente né, ancora, telematicamente. 

 

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter