Numerose carenze igienico-sanitarie, chiuso un panificio

Repertorio

Dopo l’ispezione effettuata nei giorni scorsi dai carabinieri del Nucleo antisofisticazioni e sanità di Taranto in collaborazione con personale del Dipartimento di prevenzione, il dirigente del Servizio igiene alimenti e nutrizione dell’Asl di Brindisi ha emesso un’ordinanza di sospensione dell’attività di un panificio con sede a Fasano. Sono, infatti, state riscontrate alcune carenze igienico-sanitarie. L’esercizio, per tornare a funzionare, dovrà essere dotato di un’idonea cappa di aspirazione dei fumi che fuoriescono dalla bocca del forno a legna durante la combustione e di sistemi per impedire che le ceste del pane siano poggiate sul pavimento. Inoltre, il laboratorio dovrà essere dotato di un efficace impianto di ricambio dell’aria, che garantisca il rispetto dei parametri microclimatici. Dal locale deposito dovranno essere rimossi i macchinari in disuso e la merce stoccata in maniera più consona. E ancora: in tutti gli ambienti dell’immobile dovranno essere ripristinate le migliori condizioni: l’intonaco cade a pezzi, la pavimentazione presenta dei fori, i battiscopa sono distaccati, le piastrelle scheggiate o cadute, le pareti sono annerite dalla fuliggine e presentano ragnatele. Infine, è stata raccomandata l’installazione di sistemi per impedire l’infiltrazione di insetti e roditori. Quando saranno sanate queste carenze, si potrà tornare a fare pane e prodotti da forno.

 

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter