Mensa scolastica Oria, l’assessore: “Il movimento sparlante non sa che…”

Si riceve e pubblica:

Il solito grillo sparlante, seguito dalla solita “fatina”, non avendo di meglio da fare, “piuttosto che tacere, preferiscono dare sfogo alla bocca e ai polpastrelli fugando cosi ogni dubbio”

La Coalizione del Cambiamento ricorda benissimo ciò che ha promesso in campagna elettorale e sta esaminando le domande giunte in Comune in merito al servizio di refezione scolastica al fine di poter riparametrare le cinque tariffe decise dall’allora commissario prefettizio.

La Coalizione del Cambiamento, se anche avesse già deliberato per la modifica delle stesse tariffe, non avrebbe, nel breve termine, raggiunto alcun risultato.

Perché?
È presto detto: “bisogna fare letteralmente i conti con la delibera relativa ai servizi a domanda individuale, che deve essere adottata entro il termine per l’approvazione del bilancio di previsione.
Essa ha effetto dal primo gennaio dell’anno successivo a quando viene adottata. Speciali ragioni legate al mantenimento degli equilibri di bilancio consentono di adottare delibere intermedie, ma mai per operare una riduzione”.

Spiegato ciò, diciamo ai cittadini che ora sta arrivando l’inverno e i grilli sparlanti, come ben si sa, andranno in letargo. Così, Madre Natura, per loro fortuna, eviterà che facciamo altre figuracce.

Per quanto riguarda, invece, una certa fatina buona, speriamo che comprenda, che è Lei quella ancora in campagna elettorale, e non noi.

La Coalizione del Cambiamento è intenta lavorare a testa bassa e non ha proprio tempo per rispondere a tante falsità e inesattezze scritte e dette dal giorno del nostro insediamento ad oggi.

In conclusione, cosa aggiungere? Cari detrattori, sono trascorsi tre mesi. È ora di farvene una ragione!

Assessore ai Servizi Sociali
Cosimo Delli Santi

 

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter