Xylella, domani e venerdì due distinti incontri a Castello Imperiali


Due separati e distinti incontri tra domani (giovedì 18 ottobre) e dopodomani a Castello Imperiali di Francavilla Fontana per discutere di agricoltura e in particolare di Xylella. La conferenza “Convivere e sconfiggere il batterio” è organizzata dal Coordinamento degli agricoltori per l’agricoltura (segretario, Antonio De Franco). Il convegno “Vecchie e nuove emergenze di una olivicoltura al bivio: quale futuro?”, invece, è promosso dall’assessore alle Attività produttive Domenico Magliola.

Quest’ultimo spiega: «Al dibattito sono stati invitati studiosi e amministratori anche dei comuni vicini per condividere una linea d’azione. L’idea di questa amministrazione è, quindi, quella di individuare una strategia comune per limitare i danni e, soprattutto, assistere i produttori in questo momento di difficoltà. L’autorevolezza e la competenza dei partecipanti all’iniziativa sono la più importante garanzia per gli operatori del settore». L’appuntamento con il convegno (i dettagli nell’immagine in basso) è per le 18,30 di venerdì 19 ottobre nella Sala Mogavero di Castello Imperiali.

Sarà anticipato, giovedì 18 ottobre a partire dalle 18, sempre nella Sala Mogavero, dall’altra conferenza in cui saranno presentati da parte di tutti i soggetti (aziende, ricercatori, olivicoltori, agronomi) che hanno avranno aderito all’invito i sistemi, i protocolli e le modalità di cura e coltivazione degli uliveti alla luce del manifestarsi del disseccamento. L’iniziativa, infatti, è indirizzata in particolar modo ad agricoltori, olivicoltori, proprietari di oliveti e tecnici. «Scopo è quello di dare sostegno e fiducia agli operatori del settore ed evitare gli errori degli anni passati facendo tesoro delle esperienze fatte nel basso Salento, scongiurando l’abbandono degli uliveti che vuol dire condannare gli alberi a sicuro perimento. L’iniziativa si accompagna alla richiesta formulata dal Coordinamento, a livello governativo e parlamentare, di aumentare l’integrazione P.A.C. agli areali olivicoli dell’aiuto annuale ad almeno 1.300 euro ad ettaro». Chiunque sia interessato può ancora prenotare il suo intervento via telefono (349.3567940) o via mail (a.defranco@libero.it) con una breve descrizione del protocollo di cura e/o coltivazione seguito. La conferenza si aprirà coi saluti del sindaco Antonello Denuzzo e dell’assessore Magliola, che lasceranno poi spazio alle testimonianze degli addetti ai lavori e alle domande del pubblico.

 

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter