Masseria Palombara selezionata da “Pugliapromozione” tra le migliori strutture di lusso della regione


Un po’ a sorpresa per i titolari, Masseria Palombara di Oria è stata selezionata da Puglia Promozione (agenzia regionale del turismo) tra le migliori strutture pugliesi da proporre ai 130 buyer che, giunti da tutto il mondo, in questi giorni sono nella nostra regione per Buy Puglia, il principale evento annuale in cui s’incontrano domanda e offerta turistica: una sorta di grande fiera del turismo riservata, però, agli addetti ai lavori.
I buyer altro non sono se non quegli intermediari che, in rappresentanza e per conto dei più importanti tour operator mondiali, “acquistano” location e luoghi e consentono poi di vendere pacchetti viaggio agli utenti finali.
Diciassette dei 130 buyer di Buy Puglia, nei giorni scorsi, sono stati indirizzati proprio a Masseria Palombara, dove si sono soffermati per più di due ore, hanno pranzato, ammirato il paesaggio e la filosofia del posto.
Masseria Palombara, infatti, copre tutte insieme le principali key d’interesse quando si parla di Puglia: cibo, natura, cultura e sport.
Gli inattesi ma graditissimi ospiti hanno espresso un giudizio molto positivo sulla struttura che, sebbene sia nata da poco, è in forte crescita e si conferma tra quelle già al top, sicuramente in zona ma anche nell’intero ed esteso territorio regionale.

Ed ecco il menu che Angelo e Fabiola hanno proposto per l’occasione:

  • Benvenuto con pettole fritte e bollicine metodo charmat
  • Zuppa ai due pomodori (Fiaschetto di Manduria e Regina di Francavilla) con burrata e crostoni al timo
  • Spaghettone Benedetto Cavalieri con “zangoni” e fonduta di caciocavallo
  • Polpo fritto su purea di fave
  • Per dessert, un dolce “naturale” e un gelato alla mandorla ed olio extra vergine di oliva
  • Il tutto, annaffiato da una selezione dei migliori vini (per bianco un minutolo, poi bompino rosé e per rosso del negroamaro).

Dopo aver ammirato Masseria Palombara, i buyer hanno raggiunto per una degustazione il Consorzio Produttori Vini e poi anche i vicini resort Vinilia (anche qui una degustazione) e Le Fabriche (nell’ottica dell’enoturismo).

 

 

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter