Pretende soldi per comprare la droga e si scaglia contro madre e sorella: arrestato 38enne



Ha preteso i soldi dalla madre e l’auto dalla sorella per recarsi a Taranto e rifornirsi di stupefacenti. Quando le congiunte hanno respinto le sue richieste, non ci ha visto più e ha dapprima infranto uno dei cristalli dell’auto della sorella, poi ha mollato un ceffone alla stessa sorella che cercava di calmarlo e ha spintonato sua madre, finita contro l’auto dei carabinieri. Infine, ha messo le mani addosso a un carabiniere, che ha perso l’equilibrio ed è caduto. I militari del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di San Vito dei Normanni hanno arrestato in flagranza di reato per tentata estorsione, maltrattamenti in famiglia e resistenza a pubblico ufficiale il 38enne A.D.L., di Carovigno, centro del Brindisino in cui la notte scorsa si sono verificati i fatti. Dopo le formalità di rito, è stato condotto nel carcere di Brindisi. 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter