Volley, alla Damiano Spina Oria il primo derby stagionale: netto 3-0 contro Noci

Seconda vittoria casalinga consecutiva, per la Damiano Spina Volley Oria, impegnata nel campionato nazionale di serie B2 girone H. Le “tigri gialloblù” hanno battuto 3-0 il Real Domus Noci, formazione neopromossa nel primo derby pugliese stagionale. Coach Piero Acquaviva ha confermato Annacarla Cozzetto in palleggio, dopo la buonissima prestazione di Jesi, al posto della titolare Elisa Peluso, che per precauzione è stata tenuta in panchina, dopo l’infortunio della settimana scorsa, a partita in corso. Le padrone di casa, però dopo il primo punto iniziale guadagnato, hanno avuto una leggera flessione con un parziale di 1-3, ma le oritane si riprendono e con buona regolarità a muro, con Amy Leone pareggiano subito il piccolo break avversario, le brindisine cominciano a ingranare e si portano sul 10-7, trascinate da Colarusso, Leone e un’ottima Valente, ma le avversarie trascinate da un attacco più che discreto, danno vita ad un set, che nella sua parte centrale si trasforma in un punto a punto, 13-12. Leone con altri due muri consecutivi, aiutata da Chiara Vinciguerra, porta il parziale sul 15-12. Un parziale favorevole delle ospiti, porta il set ancora più in bilico sul 17-16 ma Oria è fredda nel gestire i punti critici, ed è concreta in attacco, riportandosi sul 20-17, grazie ad una Valente che da un grandissimo apporto offensivo, pur essendo ritornata nella formazione oritana, da non molto tempo. Il Noci però non molla è si riporta sotto solo di un punto. Quando il momento è critico, le giocate veloci non mancano mai, perché Cozzetto serve Diomede, per una fast impeccabile sul 20-19. Le padrone di casa, pur lottando, contro un Noci per nulla arrendevole, portano a casa il primo set, sul 25-22.Il secondo set è equilibrato e sul 5-5, ci vuole un gran punto di Leone a portare avanti le tigri gialloblù, che però subiscono un mini parziale di 1-3, che porta le baresi sul 6-8, subito recuperato dalle oritane, che pareggiano. Le ragazze di Acquaviva sono implacabili in attacco, soprattutto con Leone e si portano avanti sul 10-9. Comunque nei punti seguenti, è comunque un set combattuto, perché le brindisine non riescono a creare un break decisivo, anche per merito delle tenaci avversarie. Il parziale favorevole sembra arrivare però sul 17-13, ma una piccola flessione sembra dilapidare il vantaggio, che diventa di un solo punto, 17-16, poi arriva addirittura il pareggio sul 19-19. Il duo Leone – Vinciguerra con due punti consecutivi, riporta avanti le oritane, ma è un parziale sofferto, sul 22-22 è provvidenziale una fast di Vinciguerra, le oritane chiudono poi il set, con un sofferto 25 -22, in 27 minuti di gioco.

La classifica è mossa, ma la Damiano Spina vuole l’intera posta, e va subito sul 10-4 in avvio di set, perché le Brindisine in attacco sono continue anche con la solita Diomede, e guidate in difesa da un’altra buonissime prestazioni di Mastrilli controllano il match. Un parziale di 2-5, per le baresi, porta il punteggio sul 12-9, subito ricucito da due punti consecutivi delle Brindisine, 14-10, ma le ospiti tengono vivo il match, le ragazze di Acquaviva non riescono ad avere più di due punti di vantaggio, pur non commettendo errori evidenti, tanto che il set è incerto sul 20-18, ma un punto importante di una scatenata Leone, mette tutti d’accordo. Anche Chiara Avallone, mette il suo nome, nello score dei punti, con un attacco deciso, in un momento chiave, Oria chiude set e partita sul 25-20. Le brindisine salgono a quota otto punti in classifica e possono preparare, con massima serenità e fiducia la trasferta della settimana prossima contro il Superstore Printal Recanati, formazione marchigiana, sabato prossimo alle 18:00. Il primo dei tanti derby pugliesi in programma in questo campionato è stato vinto, con una prestazione scintillante in attacco e autoritaria in difesa, l’unico neo, è che la condizione fisica globale non è ancora al top, tenendo conto delle condizioni fisiche non perfette di Peluso che è comunque recuperata, per le prossime sfide, ma Cozzetto continua a non farla rimpiangere, e di capitan Casalino, ancora a mezzo servizio.

Tabellino :

Damiano Spina Oria

Colarusso 14, Vinciguerra 7, Leone 14, Diomede 13, Cozzetto, Valente 8, Mastrilli (Lib), Avallone 1, Mastria, Turchiarulo, Peluso, Casalino;

All. Acquaviva.

Real Domus Noci :

Corallo 15, Romano 9, Pindinello 6, Tritto 5, Bottiglione 5, Di Tommaso 1, Lo Savio 1, Laneve 1, Lippolis, Flace; All. Perrone

Ufficio stampa Damiano Spina Volley Oria

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter