Minaccia l’ex compagna e le distrugge la casa, in carcere 43enne


È finito in carcere per maltrattamenti, danneggiamento e minacce un 43enne brindisino – già noto alle forze dell’ordine – nei cui confronti i carabinieri della Stazione Brindisi Centro hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip. L’uomo era stato denunciato dalla sua ex compagna, dall’unione con la quale sono anche nati tre figli. Ai militari dell’Arma la donna ha raccontato delle continue violenze e vessazioni ad opera del suo ex anche in presenza dei figli minori. Il 43enne, negli ultimi tempi, ha anche approfittato del permesso per raggiungere il SERT per recarsi a casa dell’ex compagna, dove l’ha minacciata e offesa. In una occasione, al culmine di un’accesa discussione, si è introdotto di forza in casa della donna e ha preso a danneggiare un televisore e poi anche suppellettili, porte e finestre. Il tutto, nonostante fosse sottoposto al divieto di comunicare anche per via telefonica a o telematica con persone diverse da quelle coabitanti. Di qui l’aggravamento della misura e il trasferimento in carcere. 

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter