“Brutte storie, bella gente. Incontri ordinari di una professione straordinaria” a cura di due assistenti sociali


Valentina Farina, assistente sociale presso l’Ambito territoriale Brindisi 3 di Francavilla, e la collega Francesca Pastore (area Lecce) hanno promosso con l’Accademia Asse di Latiano l’evento a livello regionale “Brutte storie, Bella gente. Incontri ordinari di una professione straordinaria”.

Partire dalla disamina di un libro dell’assistente sociale Gianfranco Mattera, per la prima volta in Puglia, che opera nel Comune di Trento, per generare nei luoghi tecnico-professionali momenti di confronto.

Un evento che si terrà in due battute il 27 novembre a Merine (Lecce) il 28, dalle 8,30, a Oria presso lo storico Palazzo Martini Carissimo.

Tale connessione tra gli enti locali di Oria e Merine è frutto di una sinergia fortemente voluta da parte dei settori Servizi sociali e politiche per la famiglia, sempre presenti sulle marginalità e sui tessuti sociali vulnerabili.

Di fronte al dilagare della casistica in carico ai servizi sociali, all’evidenza delle criticità inerenti il sistema familiare ed economico, la povertà, l’abbandono scolastico e culturale, con i casi di suicidio adolescenziali in forte crescita, appare opportuno lavorare sulla dimensione che genera sofferenze (nelle famiglie, i figli feriti e soggetti fragili).

L’incontro è aperto alla partecipazione di tutti i cittadini ed è accreditato dall’Ordine degli assistenti sociali di Puglia (interverrà il presidente Patrizia Marzo) e dalla Fondazione Firss ricerca e interventi del Servizio sociale (presidente Filomena Passiatore). Interverranno anche il sindaco di Oria Maria Lucia Carone e l’assessore alle Politiche sociali e della famiglia Cosimo Delli Santi.

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter