Cerca
Close this search box.

Idea per Francavilla sta col vice sindaco: “Gli insulti della Lega? Si commentano da sé”

Il movimento IDEA per Francavilla esprime il proprio sconcerto per i contenuti del comunicato stampa diffuso dalla Lega Nord di Salvini, da poco incredibilmente costituitosi anche nella Città degli Imperiali sebbene lo stesso partito secessionista abbia per circa vent’anni incentrato la propria stucchevole propaganda politica sul dileggio e il disprezzo delle popolazioni meridionali (indimenticabile il video nel quale Matteo Salvini intona un motivetto contenente pesanti insulti e prese in giro nei confronti dei napoletani).

Detto comunicato, anziché affrontare e discutere nel merito l’ottimo risultato raggiunto dalla Amministrazione Comunale con lo stanziamento di quasi quattro milioni di euro per la realizzazione di numerose ed importanti opere pubbliche (tra le quali l’adeguamento alle norme antisismiche di alcuni edifici scolastici), si risolve in una goffa quanto infondata accusa di protagonismo rivolta nei confronti dell’assessore ai servizi sociali, Dott.ssa Maria Passaro, rea – secondo i leghisti – di avere partecipato ad una iniziativa benefica!

Peraltro, l’accusa di strumentalizzare i bisogni delle persone, oltre che totalmente infondata nel merito (atteso che l’assessore Passaro si è limitata ad accettare un invito e a rispondere ad alcune domande rivoltele dai giornalisti presenti all’iniziativa), appare davvero surreale (per non dire comica) se solo si considera che la stessa accusa proviene da una forza politica che vede nel suo leader nazionale il più grande manipolatore dell’opinione pubblica apparso sulla scena politica negli ultimi anni (significativa in tal senso è la comparsata dello stesso Salvini alla guida della ruspa che avrebbe dovuto abbattere le abitazioni degli appartenenti al clan dei Casamonica su disposizione della Autorità Giudiziaria).

Ancor più grottesco è poi l’avvertimento contenuto nello stesso comunicato in ordine a presunti futuri rilievi circa la regolarità dei lavori delle commissioni consiliari. E ciò per due motivi molto semplici.

Il primo. L’argomento è stato già ampiamente discusso e risolto nelle sue sedi naturali, ovvero le stesse commissioni consiliari e il consiglio comunale nella seduta di venerdì scorso, sedi istituzionali nelle quali fortunatamente la Lega non è presente
Il secondo (collegato al primo). Fino ad ora non era mai accaduto che una forza politica assente dalle sedi istituzionali entrasse nel merito della organizzazione meramente interna dei lavori delle assisi consiliari, con ciò disvelando le reali ragioni che sottendono certe sortite, vale a dire la frustrazione politica legata alla mancanza di qualsivoglia ruolo istituzionale.

Detto questo, si invita per il futuro il partito di Salvini ad una maggiore riflessione prima di farsi prendere la mano dalla voglia di giustificare la propria esistenza politica attraverso esternazioni meramente strumentali e pretestuose.

IDEA per Francavilla

 

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com