Nascondeva pistola e munizioni nel magazzino del bar: arrestato il gestore di un’area di servizio


Nel magazzino del bar pertinenza dell’area di servizio da lui gestita nascondeva una pistola e diverse munizioni. Dopo una perquisizione, i carabinieri della Stazione di Cellino san Marco hanno arrestato in flagranza di reato il 46enne cellinese Andrea Quarta. L’arma, una Beretta 98FS, è risultata perfettamente funzionante e completa di due caricatori contenenti ciascuno 15 proiettili calibro 9×21. Nello stesso contesto, i militari hanno trovato anche 48 proiettili calibro 9×19, 36 proiettili calibro 765 e 24 proiettili 9×21, nascosti tra pacchetti di sigarette e scatole di cartone. La Beretta e il munizionamento sono stati sequestrati, così come sono stati posti sotto sequestro anche gli 0,95 grammi di cocaina rinvenuti nella tasca sinistra del giubbino del 46enne,m trasferito nel carcere di Brindisi. Sull’arma sono in corso accertamenti per stabilire se sia stata impiegata nella commissione di reati.

 

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter