Falsificò carte di credito, in carcere una 51enne



Dovrà scontare un anno di reclusione dopo essere stata condannata per falsificazione, alterazione di carte di credito e prelievi fraudolenti, reati commessi a Cuneo nel 2014. I carabinieri della Stazione di Brindisi Casale hanno eseguito un ordine di carcerazione, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cuneo, a carico della 51enne di origini piemontesi, ma domiciliata a Brindisi, Antonella Beltrami. La donna, dopo le formalità, è stata condotta nella casa circondariale di Lecce. 

 

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter