Festa Don Bosco, tutto pronto: domani la kermesse in compagnia del Sing e di tante eccellenze


Poche ore ancora per poter riflettere prima della festa di San Giovanni Bosco ad Oria, una serata durante la quale, come da tradizione, è assegnato il “premio nazionale Donato Carbone, vittima di mafia”.

“Siamo molto felici – è il commento della presidente del S.I.N.G. Federica Caniglia – non solo per i graditissimi ospiti ma, soprattutto, per le tematiche sulle quali questi amici ci faranno riflettere, un modo particolare e semplice per celebrare e festeggiare il nostro Don Bosco”.

Il premio, in questa XXII edizione, sarà assegnato a Don Maurizio Patriciello, il parroco del quartiere Parco Verde di Caivano, uno dei simboli della battaglia condotta nella cosiddetta Terra dei Fuochi, a Pino Aprile, noto giornalista e scrittore, è stato vicedirettore di Oggi e direttore di Gente, a Silvio Schembri, giornalista ed inviato della trasmissione TV “Le iene”, a Sr. Francesca Caggiano, a Pierdavide Carone e Dear Jack.

E proprio in queste ore il noto cantautore ha fatto giungere la sua voce agli organizzatori:

“È con grande onore e senso di responsabilità – fa sapere Pierdavide Carone – che mi preparo a ricevere il “Premio Nazionale Donato Carbone”, vittima come sono vittime tutti i Marco e Marica da me e i Dear Jack cantati in ‘Caramelle’. La musica, solitamente e giustamente mezzo di intrattenimento, può e deve a volte assumersi la responsabilità sociale in chi la fa, e se la conseguenza nobile è fare il paio con una Onlus, in questo caso la Associazione S.I.N.G., vorrà dire che i nostri sforzi di andare al di là di intrattenere semplicemente non saranno stati vani. Ringraziando anticipatamente del premio, Vi saluto con affetto. Pierdavide”.

Il premio “Arte, sport & territorio – eccellenze pugliesi” sarà assegnato, invece, ad Antonella Genga, attrice e comica del Mudù, a Daniela Mazza, musicista ed a Mago Manisco, illusionista.

Ogni anno il 31 gennaio non segna solo la data della festa liturgica di San Giovanni Bosco, ma per Oria è un momento di ricordo e riflessione.

“Tanti amici – commenta Roberto Schifone, fondatore del SING e vicepresidente nazionale del Movimento per l’Infanzia – che giungeranno nella nostra amata Oria per parlare delle tematiche a noi care, dell’ambiente e della sua difesa, dell’infanzia e della sua sua tutela! Siamo prontissimi per dare il via alla ventiduesima festa del nostro Santo Patrono, siamo pronti per emozionarci ed emozionare”.

Ai tre Presidenti del Tribunale per i minorenni di Puglia, invece, andrà lo speciale riconoscimento “Melania Russo”.

Saranno insigniti dello speciale riconoscimento all’educatore “Melania Russo” i tre Presidenti del Tribunale per i minorenni di Bari, Lecce e Taranto, a ritirare il riconoscimento sarà la dott.ssa Bombina Santella, Presidente del Tribunale per i Minorenni di Taranto.

Melania era una preanimatrice dell’oratorio, volata via a 14 anni a causa di brutto male, voleva divenire educatrice, non ha avuto tempo! Il riconoscimento a lei dedicato ne preserva la memoria e, al contempo, esalta istituzioni ed educatori che si spendono per la gioventù.

Appuntamento, dunque, domani a partire dalle 18,30 per la santa messa presso il Santuario di Sant’Antonio e dalle ore 19.30, presso il teatro di San Pasquale (adiacente al Santuario) per la grande festa presentata da Vincenzo Sparviero caporedattore della Gazzetta del Mezzogiorno.

Media partner Lo Strillone News, Idea Radio.

 

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter