Congedo dopo 36 anni di servizio per un appuntato scelto dei carabinieri

L’appuntato scelto Lippo (a sinistra) con il comandante provinciale dei carabinieri colonnello De Magistris

L’appuntato scelto qualifica speciale Giuseppe Lippo, dopo oltre 36 anni trascorsi nelle file dell’Arma dei Carabinieri, lascia il servizio attivo. Arruolatosi come carabiniere ausiliario il 25 marzo 1982, ha frequentato il corso formativo presso la Scuola allievi di Benevento e, al termine dello stesso, è stato assegnato alla Stazione carabinieri di Maruggio (Taranto), ove ha svolto servizio sino al 1983.

Divenuto Carabiniere effettivo, dal maggio 1983 al gennaio 1986 è stato destinato al Comando Stazione carabinieri di Fresagrandinara (Chieti), per poi essere trasferito alla Stazione di San Salvo (Chieti) fino al giugno del 1990, quando è giunto all’aliquota radiomobile della Compagnia di Brindisi. Qui ha operato per 13 anni sino all’aprile del 2003, quando è stato trasferito al Nucleo comando della Compagnia dove è rimasto per 15 anni.

Al militare sono state conferite tre onorificenze: la croce d’argento e la croce d’oro per anzianità di servizio e la medaglia della NATO per la partecipazione nella missione internazionale in Kosovo.

All’Appuntato Lippo è stato conferito un encomio semplice da parte del comandante della Legione carabinieri “Puglia” per aver partecipato ad articolata operazione di servizio evidenziando spiccato intuito investigativo, alto senso del dovere e non comune spirito di sacrificio, conclusasi con l’arresto di un cittadino albanese, il sequestro di 16 quintali di marijuana e due pistole.

Nel corso degli oltre 7 lustri di servizio l’appuntato Lippo Giuseppe si è distinto per l’operosità e la professionalità dimostrati, nonché per la serietà e il grande amore per l’Arma.

 

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter