Il pub St. Ermin’s si arricchisce di qualità: ora anche un’ottima pizza napoletana verace

La qualità del St. Ermin’s di viale Lilla è fuori discussione da tempo, ma ultimamente, sia per gli affezionati del locale che per gli appassionati del genere, c’è una grossa novità: oltre alle solite prelibatezze, qui è possibile gustare una pizza napoletana di quelle vere, anzi: veraci.Il pizzaiolo Angelo, 26 anni appena ma già un’esperienza nel settore di oltre dieci anni, infatti, ha frequentato con profitto un corso di specializzazione, il cui risultato il titolare del St. Ermin’s, Agostino Cavallo, ha voluto sperimentare per primo: quella pizza così soffice e digeribile – biga e lievito madre – gli è piaciuta così tanto che ha deciso d’inserirla in pianta stabile nel menu.

La biga non è altro che un preimpasto nato dalla panificazione – sì, un buon pizzaiolo è innanzitutto un panificatore – in grado di rendere il prodotto più appetibile e senza controindicazioni gastro-intestinali grazie a una lievitazione dalle 24 alle 36 ore.

La nuova arte di Angelo, abbinata alle materie di primissima qualità impiegate dal pub (si pensi, per esempio, ai latticini del caseificio Lanzillotti presidio Slow Food, alle verdure fresche biologiche autoctone, all’olio d’oliva francavillese doc Memmola, ai sott’oli Spina di Oria e al pomodoro San Marzano Dop), consente di soddisfare ogni palato.

Inoltre, per alimentate il forno è impiegata solo ed esclusivamente legna d’ulivo, il che contribuisce a dare quel tocco in più a una pizza coi fiocchi.

Il St. Ermin’s ha scelto di puntare sulle pizze, ma non è soltanto una pizzeria. È nato come pub e pub resta anche se più completo rispetto ai tradizionali pub. Non mancano, infatti, pucce, piadine, insalatone e, ovviamente, il beverage: birre artigianali in bottiglia e alla spina tra le migliori al mondo, hamburger e grigliate di carne pregiata e tante altre prelibatezze. Il tutto, a prezzi che, in rapporto ai prodotti, vi stupiranno!

Si fa prima ad assaggiarle che a parlarne…

 

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter