Caporalato, carabinieri di nuovo nei campi: denunciate sei persone


I carabinieri della Compagna di Brindisi sono stati impegnati, nei giorni scorsi, in una serie di controlli per prevenire l’intermediazione illecita (caporalato) e lo sfruttamento del lavoro specie nel comparto agricolo. Sono stati denunciati a piede libero un 49enne e un 54enne, titolare e legale rappresentante di due imprese agricole, per aver violato le norme a tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro: in qualità di datori, non hanno fornito ai dipendenti i necessari dispositivi di protezione individuale né frequentato il corso di primo soccorso e adempiuto gli obblighi di formazione, informazione e addestramento dei lavoratori.Denunciati anche quattro cittadini extracomunitari – tre originari del Mali e uno del Burkina Faso, di 20, 25, 36 e 32 anni – poiché durante il controllo non hanno esibito i documenti a certificazione della regolare presenza nel territorio dello Stato, di cui erano temporaneamente sprovvisti (i successivi accertamenti hanno confermato la loro regolarità).

Sono state complessivamente nove aziende agricole e 30 braccianti. Sanzioni amministrative per un importo totale di 679 euro (i controlli hanno anche riguardato i mezzi di trasporto dei lavoratori nei e dai campi).

 

 

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter