Cerca
Close this search box.

Nuova raccolta con Avis Oria: donare è amare


Febbraio, mese di San Valentino, mese dell’amore. Donare, per AVIS, è un gesto d’amore. Amore restituito in tutte le sue forme e sfaccettature, amore inteso come cessione di parte di sé senza desiderare nulla in cambio.
AVIS è orgogliosa di conoscere decine di coppie che vivono insieme la loro esperienza di donazione, recandosi presso il centro di raccolta, da fidanzati o da coniugati. Coppie che condividono i valori di AVIS e li applicano in totale armonia.
Come scrive Alessandro D’Avenia, “chiunque abbia fatto esperienza dell’amore sa quale esaltazione generi in noi: una voglia di fare che prima ci era sconosciuta. Al contrario, il disamore ci pietrifica, ci regredisce all’immobilità…L’amore ci rende malleabili, cioè disponibili”.
Per questo è stato chiesto a Francesco e Luana, testimonial del mese di Febbraio, di rappresentare le coppie di giovani fidanzati che vivono e sostengono AVIS con l’esempio. Per questo AVIS chiede alla cittadinanza di proseguire questo percorso d’amore e di altruismo e di accogliere senza riserve l’invito alla prossima donazione di domenica 24 Febbraio.
AVIS ricorda che i potenziali donatori possono consumare una leggera colazione, a base di the e camomilla, preferibilmente non zuccherati, e fette biscottate o frutta fresca. L’assunzione di latte e derivati, così come di brioche/cornetti e altri cereali raffinati e farciti, sarà motivo di esclusione. In linea generale, non è consentita l’assunzione di FANS (farmaci dall’effetto antinfiammatorio, analgesico ed antipiretico) nei 5 giorni precedenti la donazione.AVIS Comunale ORIA – L’amore non è bisogno, ma dono e sacrificio.

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com