Calci a operatore del Centro d’accoglienza per ricevere in anticipo i soldi mensili: denunciato 20enne

Ha preteso in anticipo il contributo mensile e, per raggiungere lo scopo, ha minacciato, persino spintonato e preso a calci un operatore del centro di cui è ospite: i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di San Vito dei Normanni hanno denunciato a piede libero un 20enne cittadino della Costa d’Avorio, in regola coi documenti di soggiorno, domiciliato presso il Centro di accoglienza speciale “Egida” nell’Hotel Resort dei Normanni.

Il giovane, al fine di ottenere i suoi soldi prima del tempo, si è anche impossessato di una catena con lucchetto con con cui ha chiuso il cancello della struttura per impedire il transito di chiunque sia in entrata che in uscita. Nell’occasione, ha spinto un uomo che lavora per il Centro, destinatario anche di calci. L’operatore ha dovuto fare ricorso alle cure ospedaliere a seguito delle contusioni e delle escoriazioni riportate a una mano ed è stato dichiarato guaribile in dieci giorni. L’ospite violento ha ottenuto la denuncia ma non il denaro.

 

 

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter