Rubò dei soldi alla pensionata di cui si occupava, condanna per una badante 30enne


Dopo la denuncia dello scorso anno, una 30enne di Francavilla Fontana è stata condannata dal Tribunale di Brindisi e al risarcimento danni per furto aggravato ai danni di una pensionata – costituitasi parte civile con l’avvocato Antonio Andrisano – di cui si occupava come badante.

L’avvocato Antonio Andrisano

In particolare, i carabinieri scoprirono come la donna avesse in più occasioni effettuato diversi prelievi di denaro contante da uno sportello bancomat, per un totale di 1.200 euro, ma con la carta della pensionata. Dopo essersi accorta degli ammanchi, l’anziana aveva raccontato tutto ai carabinieri che, grazie anche all’analisi dei filmati delle telecamere di sorveglianza della banca interessata, erano riusciti a svelare l’arcano.

Così, nel mese di aprile 2018, i militari dell’Arma fecero vista alla collaboratrice domestica per notificarle la denuncia. Ne è poi scaturito il processo, conclusosi in primo grado con la condanna a un anno e sei mesi di reclusione e al risarcimento danni, quantificati in 2.500 euro, in favore della pensionata.

 

 

 

 

Resta aggiornato

Iscriviti alle nostre newsletter